TesteCalde Handmade

 

Mi chiamo Agata, ho 36 anni e mi occupo di artigianato da quando ne avevo 18, quindi da metà della mia vita! Il brand TesteCalde infatti nasce nel 1999, quando, ripreso in mano l’uncinetto e le tecniche insegnatemi da bambina da mia nonna incominciai a creare ciò che fu la mia prima grande passione: i cappelli. Cappello dopo cappello, a righe, tinta unita, con buffe punte o seriosi cilindri, provai a cimentarmi anche con piccoli capi d’abbigliamento, cappe, mantelle , sciarpe, borsette e bikine, fasce per capelli. Scoprii che con l’uncinetto potevo lavorare anche i fili di rame, e così diedi vita a bracciali a fascia tempestati di pietre dure. Insomma, non mi mancava la fantasia né la oglia di sperimentare, e adoravo questo lavoro che mi permetteva di girare le più belle piazze d’Italia e decine di manifestazioni in cui conoscere altri artigiani come me, da cui imparare molto e prendere ispirazione. Dopo la nascita del primo figlio e con l’arrivo del secondo poi abbandonai i miei progetti artigianali alla ricerca, come molti, di una maggiore stabilità e di un’entrata economica fissa che mi desse la possibilità di far fronte a tutte le spese legate alla maternità, senza dover girovagare di mercatino in mercatino. I miei amati gomitoli finirono quindi in uno scatolone da cui sono usciti fuori giusto un anno fa, quando, riscoperto il piacere di lavorare all’uncinetto ho iniziato a confezionare dolcissimi pupazzi per bambini con la tenica dell’amigurumi. Quante cose sono successe in questo ultimo anno! La riscoperta del piacere di fare un lavoro autonomo, con i propri tempi, che mi permetta di entrare in contatto con tante persone…e così sono nati tanti morbidi coniglietti, selatiche volpine, buffi procioni e coloratissimi unicorni, realizzati interamente con filati italiani e imbottiti con poliestere anallergico che permette anche di poterli lavare agevolmente. L’artigianato per me è soprattutto la qualità del proprio tempo, ma la parte migliore del mio lavoro sono senza dubbio i miei clienti (che io chiamo “gli ultimi dei romantici”) e tutte le persone, grandi e piccine, che apprezzano le mie creazioni, vederli sorridere estasiati di fronte ai miei pupazzi, vederli quasi tornare alla propria infanzia mentre ne stringono timidamente uno, e i complimenti sinceri dei bambini che mi riempiono il cuore di felicità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...