Paolo Frasca / Incudine e Scalpello

Qualche accenno sul mio passato…

Diploma di maestro liutaio per la costruzione, restauro e verniciatura di strumenti ad arco conseguito dopo aver frequentato per due anni la scuola civica di liuteria di Cremona “Antonio Stradivari” e per altri due anni la scuola di liuteria di Gubbio.  Lavora a tempo pieno come liutaio autonomo ad Anzio(RM) specializzandosi in strumenti ad arco e strumenti a corde acustici ed elettrici . Si trasferisce a Santa Cruz(CA) per conoscere e approfondire tecniche di fabbricazione di differenti strumenti  musicali ,lavorando in un team composto da tre liutai in una fabbrica di Felton (CA).Tornato in Italia decide di specializzarsi nella lavorazione di materiali di scarto e si appassiona alla cultura del riciclo. Lavora attualmente ad Anzio e a Roma .

Come nasce il progetto del riciclo…

Dopo anni di diverse e molteplici esperienze lavorative, esausto del modello consumistico americano  unito ad una passione nel riparare e ridar vita a oggetti che sembrano non funzionare,  decido di specializzarmi nella lavorazione di materiali di scarto e mi appassiono  alla cultura del riciclo. E’ strano pensare adesso a quando avevo usato una bicicletta o altri oggetti  solo per la loro specifica funzione e una volta deteriorati, o mal funzionanti, li avevo anche io buttati via. Decido di specializzarmi nel riciclo come forma artistica e inizio a  vedere  con una  prospettiva diversa oggetti di uso comune;  comincio a realizzare  le prime lampade artistiche e le prime sculture da quello che da tempo avevo conservato, anche se era rotto ma ci ero tanto affezionato, da non riuscire a buttarlo via. Da qui a poco comincio ad ammucchiare  tanto materiale, forse anche  perché ho sempre dubitato ,che  una volta cestinato, si riciclasse effettivamente  con la cosiddetta “raccolta differenziata”.  Forse avrebbe anche potuto durare di più ?!… ma si sa’ …conviene cosi’ e conviene perché  si consuma di più e tutto ha un suo ciclo stabilito. Viene allora voglia di provare a dare un’ alternativa al consumare e basta, viene voglia di meravigliare qualcuno camuffando  forme che conosciamo già e che sembrano cosi’ simili  in qualcosa che ci appare completamente diverso … tutto può  essere arte, secondo me , e io preferisco quella più semplice che lascia spazio anche alla tua immaginazione…

Incudine&Scalpello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...