Laura Tenuta

Laura Tenuta

Laureata in Lettere a pieni voti alla sapienza di Roma in Antropologia Culturale, argomento della Tesi ‘La bambola souvenir ungherese’, caratterizzata da un abito ricco di ricami. Alla teoria affianca così, necessariamente, il lavoro sul campo ed entra in contatto con artigiane e cooperative per la difesa delle tradizioni popolari di Mezőkövesd nell’Ungheria del Nord. . Grazie a diverse borse di studio a mezzo del Ministero degli Affari Esteri, per un anno è tirocinante nel Museo Etnografico Ungherese ,terzo al mondo dopo Parigi e Città del Messico per importanza, di seguito il suo praticantato per la specializzazione di museologa, prosegue nel Museo delle Arti applicate di Budapest. Parallelamente al curriculum studiorum, matura la volontà di applicare il sapere della mano alle sue capacità così al percorso accademico, affianca la gavetta per quattro anni,presso una paralumaia di Via dei Portoghesi a Roma, coronando così il suo desiderio. Di lì, ha creato un binomio con sua sorella Fabiana Tenuta che nei geni ha la stessa potenzialità manuale. Da anni producono insieme in una sintonia armonica che dal classico le ha fatte atterrare a produzioni bizzarre ed artistiche, sotto il nome di oggetti unici e rari. Per questo concetto si invita a fissare l’attenzione su Boudrillard filosofo francese e al suo saggio ‘Il sistema degli oggetti, .

https://www.facebook.com/lucetenutaparalumi/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...